Parliamo del Sistema Tonico Posturale

STP

Un argomento per fisioterapisti...

Il Sistema Tonico-Posturale (STP) è una parte fondamentale del sistema motorio umano, che permette di mantenere il corpo in posizione eretta, supina o seduta in modo ottimale. Questo sistema è composto da un insieme di strutture nervose, muscolari e articolari che lavorano insieme per regolare la postura, il tono muscolare e l’equilibrio.

Come fisioterapisti, è importante comprendere l’importanza del STP per la salute e il benessere dei nostri pazienti. Una disfunzione del sistema tonico-posturale può infatti causare una serie di problemi muscolo-scheletrici e posturali, come mal di schiena, dolori articolari, problemi di equilibrio e perfino mal di testa.

Inoltre, il STP è strettamente correlato alla respirazione e alla funzione dell’apparato digerente, il che significa che una disfunzione in questo sistema può anche influire sulla salute respiratoria e gastrointestinale.

Per questo motivo, è importante che i fisioterapisti abbiano una conoscenza approfondita del sistema tonico-posturale e delle tecniche di valutazione e trattamento utilizzate per correggere le disfunzioni in questo sistema.

Queste tecniche includono la mobilizzazione articolare, la terapia manuale, l’esercizio terapeutico e la terapia posturale.

Inoltre, la valutazione accurata del sistema tonico-posturale è fondamentale per la corretta pianificazione del trattamento e la determinazione delle strategie di riabilitazione più appropriate per il paziente. La valutazione può includere una valutazione posturale, una valutazione del tono muscolare e una valutazione delle funzioni respiratorie e gastrointestinali.

In sintesi, il Sistema Tonico-Posturale è un componente cruciale del sistema motorio umano e la sua disfunzione può influire sulla salute e il benessere dei pazienti in molti modi diversi. Come fisioterapisti, è importante che comprendiamo l’importanza di questo sistema e delle tecniche utilizzate per valutarlo e trattarlo, al fine di aiutare i nostri pazienti a raggiungere il loro massimo potenziale di salute e benessere.

Il Sistema Policettivo è un tipo di allenamento che prevede l’uso di esercizi multiarticolari, che coinvolgono più gruppi muscolari contemporaneamente, e che richiedono un lavoro coordinato e sinergico tra i vari distretti muscolari. Questo tipo di allenamento è particolarmente utile per migliorare le condizioni fisiche che riguardano il sistema tonico posturale.

Infatti, il sistema tonico posturale è costituito da un complesso sistema di muscoli, nervi e articolazioni che lavorano insieme per mantenere il corpo in posizione eretta, supina o seduta in modo ottimale. Un allenamento che coinvolge più distretti muscolari contemporaneamente, come nel caso del Sistema Policettivo, può aiutare a rafforzare e coordinare questi distretti, migliorando così la postura e il controllo del corpo.

In particolare, il Sistema Policettivo può aiutare a migliorare la stabilità del tronco, la coordinazione e la forza muscolare degli arti inferiori e superiori, e la capacità di gestire il proprio equilibrio. Tutti questi aspetti sono fondamentali per la salute del sistema tonico posturale e per la prevenzione di eventuali problemi posturali e muscolo-scheletrici.

Inoltre, l’allenamento Policettivo può aiutare a migliorare la flessibilità, l’agilità e la resistenza muscolare, che sono ulteriori fattori importanti per mantenere la salute del sistema tonico posturale.

In sintesi, il Sistema Policettivo è un tipo di allenamento che può essere molto utile per migliorare le condizioni fisiche che riguardano il sistema tonico posturale. L’allenamento multiarticolare, la coordinazione e il lavoro sinergico dei distretti muscolari sono tutti fattori che possono contribuire a migliorare la postura, la stabilità del tronco e la capacità di gestire l’equilibrio, prevenendo così eventuali problemi posturali e muscolo-scheletrici.

La pelle, l'esterocettore

Il sistema tonico posturale e il sistema Policettivo sono strettamente legati alle funzioni recettoriali della pelle e alle sue particolarità utili alla propriocezione ed equilibrio. Infatti, come abbiamo visto in precedenza, la pelle contiene recettori sensoriali chiamati esterocettori cutanei, che sono responsabili della percezione del tatto e delle vibrazioni.

Questi recettori sono fondamentali per il sistema Policettivo, in quanto sono in grado di rilevare i cambiamenti nella posizione e nel movimento del corpo. Inoltre, la loro attivazione fornisce un input sensoriale importante al sistema tonico posturale, che contribuisce a mantenere l’equilibrio e la postura del corpo.

La capacità della pelle di rilevare i cambiamenti nella pressione, nella temperatura e nella vibrazione è particolarmente utile per la propria percezione ed equilibrio. Ad esempio, i recettori sensoriali della pelle possono rilevare la pressione dei piedi sul pavimento durante la deambulazione e fornire informazioni al sistema tonico posturale per regolare l’equilibrio del corpo.

Inoltre, la percezione della vibrazione è utile per la propriocezione del corpo, ovvero la capacità di percepire la posizione e il movimento del proprio corpo nello spazio. La vibrazione può essere utilizzata come input sensoriale per migliorare la propriocezione del corpo, ad esempio durante esercizi di equilibrio o di riabilitazione.

In sintesi, la pelle svolge un ruolo fondamentale nella regolazione dell’equilibrio e della postura del corpo attraverso il sistema tonico posturale e il sistema Policettivo. La sua capacità di percepire i diversi stimoli sensoriali, come la pressione, la temperatura e la vibrazione, fornisce un input sensoriale importante per il controllo motorio del corpo e la propria percezione ed equilibrio.

Leggi anche...